PROCEDURA STANDARD DI LAVORO ISO 9001-2008

INTRODUZIONE

La convinzione che il successo di tutte le operazioni subacquee è il diretto risultato di una pianificazione attenta e minuziosa, ci ha spinto a redigere questo Capitolo, dove presentiamo le linee guida per le fasi di acquisizione e pianificazione di ogni cantiere. Il programma delle operazioni subacquee, è soggetto a determinate regole, quali ad esempio l’utilizzo esclusivo di O.T.S. qualificati ed abilitati, in possesso di un regolare Libretto di Ricognizione e di mezzi nautici iscritti nel Registro Navi Minori e Galleggianti per lavori subacquei. In questo capitolo gli argomenti trattati sono raggruppati in paragrafi che riproducono la normale sequenza delle fasi lavorative.

RACCOLTA E ANALISI DEI DATI

In questa fase si acquisiscono il maggior numero di informazioni utili quali:

1. Acquisizione dati già disponibili da parte del cliente;

2. Ricognizione di superficie, in zona di operazioni, atta ad individuare problemi logistici quali: condizioni ambientali prevalenti, centri di emergenza più vicini, approdi, etc.;

3. Ispezione subacquea conoscitiva, in merito allo stato di fatto in cui versa la struttura (nel caso si tratti di manutenzione), sulle condizioni ambientali: profondità, fondale, correnti predominanti, visibilità.

OFFERTA

Al termine della prima fase, verrà consegnata al committente la nostra migliore offerta corredata da eventuale documentazione foto/video e da un Job Profile dove si individuerà: Modalità di intervento, Personale impiegato (numero, qualifiche), attrezzature, mezzi terrestri e marittimi.

CONSEGNA DEI LAVORI

Dopo l’accettazione dell’Offerta, si avvieranno le procedure per ottenere il rilascio delle autorizzazioni da parte delle Autorità Competenti e verrà redatto il POS. FINE LAVORI A fine lavori verrà redatto un Report del lavoro eseguito, supportato da documentazione Foto/Video, Certificazioni del materiale approntato, atto a dimostrare la regolare esecuzione dei lavori.

Translate »